Lesione del Menisco

 menisc1

Il menisco è una struttura fibro-cartilaginea, a forma di semiluna o di “C”, che permette il corretto accoppiamento dei capi articolari del ginocchio, consentendo al femore e alla tibia di scorrere agilmente uno sopra l’altro.

Oltre a permette un corretto accoppiamento dei capi articolari, i menischi hanno anche la funzione di assorbire gli urti, distribuire il carico sull’articolazione e di stabilizzare il ginocchio.

Durante il movimento del ginocchio, i menischi si muovono leggermente, per l’azione esercitata dal legamento e per rimanere perfettamente centrati nell’articolazione. Se un movimento minimo è naturale e indispensabile, può accadere che, attraverso un evento traumatico o durante uno sforzo eccessivo, le due strutture possano subire danni.

lesione del menisco

La lesione dei menischi è una problematica abbastanza frequente tra gli infortuni del ginocchio.

Tendenzialmente, le lesioni dei menischi avvengono in conseguenza ad alterazioni strutturali, che possono essere di natura degenerativa (come un movimento scorretto eseguito a lungo nel tempo) o di natura traumatica (un trauma, una botta o un colpo che hanno portato a un movimento eccessivo).

A livello anatomico, durante un trauma, il menisco non riesce a seguire il movimento repentino e veloce, rimanendo schiacciato tra i capi articolari e lesionandosi. Se è una condizione degenerativa, il menisco tenderà a cambiare la sua conformazione, non consentendo poi un corretto scivolamento tra i capi articolari.

Le lesioni al menisco possono essere molteplici, e vengono differenziate in base al verso della lesione e alla sua localizzazione. Nella figura sottostante si possono vedere i diversi tipi di lesione.

menisc2

La sintomatologia delle lesioni meniscali è tendenzialmente caratterizzata da un forte dolore durante la fase di deambulazione, quando viene dato carico sul ginocchio. Quest'ultimo tenderà a gonfiarsi e il dolore si localizzerà nella parte anteriore o posteriore del ginocchio, in base a dove è avvenuta la lesione.

Le lesioni traumatiche evidenziano nel breve termine i sintomi descritti sopra, mentre quelle degenerative sono meno evidenti, iniziando con un dolore relativamente sopportabile, che con l’avanzare del tempo tende ad aumentare sempre di più fino a non permettere più la corretta deambulazione.

La terapia per guarire da una lesione del menisco varia in base al tipo di lesione e alla sua localizzazione. Può essere gestita in due modi: conservativa, lavorando sulla biomeccanica del passo e sul rinforzo muscolare, oppure chirurgica, andando ad asportare una parte o la totalità del menisco. Come per i legamenti, si vive anche senza il menisco.

Il trattamento chirurgico che asporta parte o la totalità del menisco viene chiamato meniscectomia. Nonostante questa tecnica vada a togliere definitivamente il problema, la meniscectomia aumenta significativamente l’incidenza di osteoartrosi nel corso della vita, aumentando lo stress meccanico che il ginocchio deve sopportare. Circa il 50% di tutti i pazienti operati di meniscectomia tendono a sviluppare osteoartrosi al ginocchio nei 10-20 anni successivi alla lesione1-2.

trattamento della lesione in fisio10

All’interno della nostra struttura, nulla viene lasciato al caso, menisc3 e una lesione meniscale viene seguita dall’inizio alla fine dal nostro personale specializzato.

A fare la diagnosi sarà il medico competente che, dopo aver prescritto gli esami diagnostici del caso (tendenzialmente la risonanza magnetica), sceglierà, in base al paziente preso in esame e al tipo di lesione, se proseguire con un trattamento conservativo o chirurgico.

Nel caso del trattamento chirurgico, dopo la meniscectomia parziale o totale del menisco, ci sarà un primo periodo di fase acuta in cui si dovrà rimarginare la ferita, ridurre al minimo l’infiammazione dell’operazione ed eliminare il più possibile le condizioni di dolore. La gestione della fase acuta deve essere repentina, per permettere alla persona di iniziare velocemente il percorso rieducativo in palestra e tornare il prima possibile alla vita di tutti giorni (o all’attività fisica praticata) senza avere più dolore.

Nel caso di trattamento conservativo, una volta ridotto il dolore attraverso le manipolazioni e le apparecchiature strumentali utilizzate dai fisioterapisti, si passa subito alla palestra di rieducazione motoria: è essenziale, per la salute futura dell’articolazione, rinforzare la muscolatura del ginocchio e del bacino, rieducare il paziente sul corretto movimento dell’arto inferiore ed essere sicuri che non ci siano movimenti che portino tensioni o dolori all’articolazione, tutto questo grazie al nostro personale specializzato nella rieducazione all’esercizio fisico.

All’interno della nostra struttura il focus rimane sempre lo stesso: la salute della persona al primo posto.

 

bibliografia
  1. Baker BM, et al., Meniscus tissue engineering on the nanoscale: from basic principles to clinical application. J Knee Surg, 2009 22(1): p. 45–59. [PubMed: 19216353]
  2. Noyes FR and Barber-Westin SD, Repair of complex and avascular meniscal tears and meniscal transplantation. J Bone Joint Surg Am, 2010 92(4): p. 1012–29. [PubMed: 20360529]

Fisio10 Srl Centro Medico Fisioterapico
Dir. San. dott. Francesco Greco Spec. in Ortopedia e Traumatologia
Via Guasti 12/H int.3 Padova - Tel. 049 680 080 Cell. 340 2237025
P.IVA 04573830280 - Autorizzazione sanitaria N. 13/2022