Skip to main content

News, Articoli, Eventi

Molto spesso, presso il nostro centro, capita di avere a che fare con soggetti che sono incappati ,durante la corsa, in infortuni di gravità e sintomatologia differente. A tal proposito bisogna sottolineare come la specie umana non sia nata per correre ma bensì per eseguire sprint intensi su brevi distanze o camminare a bassa velocità per lunghi tratti.

La pubalgia è una problematica molto diffusa in ambito sportivo. Tuttavia, il termine "pubalgia" (groin pain in inglese) indica, di fatto, un sintomo o un insieme di essi, caratterizzati da dolore nella zona pubica, e non rappresenta di per sé una diagnosi.

"Di tutti gli infortuni correlati al passo, quelli agli hamstring hanno il più grande tasso di recidiva con più di 1/3 degli atleti infortunati che incorrono in un nuovo infortunio nelle prime settimane dopo il ritorno all'attività sportiva" - Tom Michaud

Alcune volte un percorso fisioterapico/rieducativo di successo non può "sconfiggere" gli impedimenti strutturali causati da un trauma e conseguente trattamento, ad esempio chirurgico.

Com'è possibile utilizzare i due metodi FMS ed SFMA™ in modo integrato per ottenere il massimo per la salute della persona?

SFMA™ ritiene indispensabile il sistema motorio nella sua completezza. Non è sufficiente un solo esame che osservi analiticamente la lesione ed eventualmente i distretti anatomici articolari più vicini ad essa o il distretto anatomico controlaterale.

SFMA™ valuta la persona nella sua integrità, partendo dall'analisi dei suoi movimenti, senza focalizzarsi solamente sul sintomo.

L'FMS può essere dunque paragonato, azzardando un paragone, alla revisione dell'automobile. Esso quindi è un processo di revisione per la qualità del movimento umano per allenarsi correttamente e senza rischi.